SEMINARIO CORTONA - Centro Territoriale di Supporto Nuove Tecnologie e Disabilità - L'AQUILA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Livello 1

 
Nel corso del passato anno scolastico, il MIUR ha avviato una sperimentazione su 13 “Sportelli per l’Autismo”, finalizzata all’implementazione di un modello,  già messo a punto dall’UST di Vicenza, volto alla creazione di una rete di scuole polo per l’inclusione – incardinata sui  CTS – Centri  Territoriali di Supporto – che sviluppasse  un modello cooperativo di lavoro tra i docenti, con scambio di buone pratiche, esperienze e conoscenze,  anche mediante visite dirette a scuola e incontri tra colleghi. Contestualmente è stato varato un piano di formazione con l’attivazione di 14 Master universitari in Didattica e psicopedagogia sui disturbi dello spettro autistico, finanziati dal MIUR, ai quali potranno accedere complessivamente circa 1400 docenti. Al fine di  raccogliere gli  esiti della sperimentazione e di avviare l’estensione della stessa a tutte le Istituzioni scolastiche sedi di CTS, secondo quanto previsto dall’art. 1, c. 2, lett. a) del DM n. 435 del 16 giugno 2015 (DDG n. 831 del 24-07-2015), avranno luogo a Cortona, nei giorni 8-9-10 settembre

PROGRAMMA
8 settembre – pomeriggio
Nella prima parte del pomeriggio sono intervenuti la dott.ssa Elena Rocco, Segretario generale Fondazione Radio Magica, il dott. Emilio Chessa, Ufficio Sostegno alla persona UST Oristano, e il dott. Andrea Bonsignori della Scuola Cottolengo
Nella seconda parte sono intervenuti il dott Raffaele Ciambrone, Dirigente Ufficio IV DG per lo Studente, e il prof. Giuseppe Fusacchia, Dirigente Scolastico.

Radio Magica, un bene collettivo digitale
Si può infatti a buona ragione definire così quel progetto avviato alla fine del 2012 e basato su un portale internet ricco di contenuti e di materiale da condividere, che propone una webradio e una biblioteca online gratuita.
Destinatari i bimbi e i ragazzi – disabili e non – per un’iniziativa in cui bellezza, divertimento, educazione e inclusione si fondono a sostegno della cultura dell’infanzia e dei Bisogni Educativi Speciali.

Progetto di impresa sociale Chicco Cotto
Il progetto nasce a partire dall’anno scolastico 2013/14 in collaborazione con Lavazza, consiste nella gestione delle macchinette distributrici di snack, caffè e bevande e prevede anche la creazione in un laboratorio didattico strutturato in gruppi di lavoro, il cui scopo è di coinvolgere e formare professionalmente, con l’affiancamento di educatori e insegnanti, i ragazzi della scuola media abili e disabili o con problemi scolastici per poterli collocare in ambito lavorativo nel settore vending.
La Scuola S.G.B. Cottolengo offre questa opportunità ai ragazzi e alle loro famiglie con lo scopo principale di prevenire il fenomeno negativo della dispersione scolastica dei ragazzi in difficoltà che, purtroppo, al giorno d’oggi risulta essere sempre più in aumento e si ripercuote anche sul futuro professionale di essi.

Progetto “TG Visto da Noi”
Il progetto “TG Visto da Noi” nasce nel 2013 dalla collaborazione tra Scuola Cottolengo di Torino e auroraMeccanica.
E’ un laboratorio scolastico studiato per insegnare ai ragazzi che i media (televisione e internet in primis) bisogna capirli per non subirli.

Oristano.  Sportello Autismo Provinciale
Per rispondere alla crescente domanda di aiuto, che proviene dalle scuole che accolgono alunni con Disturbi dello Spettro Autistico, l’Ufficio Scolastico Provinciale (Ufficio Sostegno) di Oristano ha avviato la costituzione dello Sportello Autismo Provinciale. La finalità è quella di offrire, alle scuole che accolgono alunni con patologie complesse, un servizio di supporto educativo e consulenza didattica.
Sulla scorta dell’esperienza maturata in altri Uffici Scolastici, in particolare quello di Vicenza, si intende costituire, anche in Sardegna, il primo Sportello Autismo Provinciale, composto da un team di insegnanti con particolari esperienze e conoscenze sui Disturbi dello Spettro Autistico, e che abbiano approfondito gli approcci psícoeducativi raccomandati dalla Linea Guida n. 21dell’Istituto Superiore di Sanità, basati sugli studi e le sperimentazioni scientifiche internazionali.
Lo Sportello intende stabilire collaborazioni con le Associazioni (vedihttp://www.autismosardegna.org/) e gli Enti Territoriali (vedihttp://www.plusprovinciaoristano.it/) che si occupano dei problemi dell’autismo, favorendo il dialogo, la partecipazione, la sperimentazione, la condivisione delle proposte formative, educative e informative, in una logica di rete.
Lo Sportello ha l’obiettivo di fornire consulenze agli insegnanti, su casi specifici, e interventi itineranti nei contesti scolastici della provincia, per garantire il supporto organizzativo-didattico alla classe e il sostegno metodologico al’insegnante di sostegno e agli altri insegnanti curricolari, in una logica di inclusione.
Lo sportello e’ attivo presso il Centro Victor Centro Territoriale di Supporto Nuove Tecnologie e Disabilità c/o Istituto Comprensivo Statale n° 2 di Oristano

Il portale italiano per l’inclusione scolastica
Il Portale italiano per l’inclusione scolastica è una risorsa dedicata ad alunni e studenti con Bisogni Educativi Speciali, a disposizione di docenti, dirigenti scolastici e famiglie, che qui possono trovare riferimenti normativi e materiale scientifico, strumenti didattici e per la formazione, oltre che uno spazio di condivisione e confronto sulle esperienze maturate.
Il progetto – che vede il coinvolgimento attivo di istituzioni scolastiche e universitarie, società scientifiche e associazioni – è coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con la collaborazione dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa.
LEGGE 13 luglio 2015, n. 107
Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti
9 settembre – mattina
Saluti di Francesca Basanieri, Sindaco di Cortona
Raffaele Ciambrone, Dirigente Ufficio IV DG per lo Studente
Autismo e inclusione: l’impegno del MIUR

Andrea Laurenzi, Presidente Autismo Arezzo
Il contributo delle Associazioni
Sportello BES-AUTISMO a Camucia di Cortona

Flavio Fogarolo, esperto e formatore
I Centri Territoriali di Supporto
L’esperienza dello Sportello per l’Autismo

Guido Soroldoni, Dirigente Scolastico Liceo Artistico della Villa Reale di Monza Nanni Valentini
Il progetto “Sportello Autismo”: esiti della sperimentazione
Sportello provinciale autismo

Lucio Cottini, Ordinario di Pedagogia speciale, Presidente SIPeS
Il contributo della Didattica e della Pedagogia speciale
Disability Studies

Simonetta Ulivieri, Ordinario di Pedagogia e Presidente SIPED
Tamara Zappaterra, Professore associato, Dipartimento di Scienze Formazione e Psicologia, Firenze
I Master universitari in Didattica e psicopedagogia dei disturbi dello spettro autistico

Cnudd, Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità
Osservatorio per l’inclusione degli studenti disabili – Miur

9 settembre – Whorkshop – pomeriggio
Lucio Cottini, Ordinario di Pedagogia speciale, Presidente SIPeS
L’allievo con autismo in classe: prospettive inclusive
IncluDeRe. Laboratorio sull’Inclusione, Didattica e Ricerca educativa (registrazione gratuita)
Autismo: come e cosa fare con bambini e ragazzi a scuola 1 Guida operativa, 2 Workbook e espansione on line
L’ intelligenza prosociale. Imparare a comprendere e comunicare i sentimenti e le emozioni
Roche Olivar Robert – Erickson  (collana Guide per l’educazione)
Il rafforzamento delle abilità di comunicazione e cooperazione, accanto a una nuova attenzione rivolta ai sentimenti e alle emozioni proprie e altrui, può contribuire a migliorare l’intelligenza delle persone e a creare così una società migliore. E’ questa la tesi sostenuta dall’autore di questo volume, che presenta un ricco programma di attività rivolto agli alunni della scuola secondaria di primo grado e degli istituti di secondo ciclo scolastico.
PECS
Donna Williams
Temple Grandin
Lev Vygotskij

Flavio FogaroloClaudia Munaro, Sportello Autismo Vicenza
L’esperienza dello Sportello per l’Autismo
L’inclusione del fare. Idee, spunti e suggerimenti operativi per una didattica inclusiva
Associazione Pane e Cioccolata (Bologna)
L’associazione offre un percorso formativo introduttivo all’analisi del comportamento applicata all’autismo specificatamente indirizzato a insegnanti, educatori e genitori. L’esposizione prevede un’alternanza tra momenti di didattica frontale, brevi esercitazioni e visione di video per un totale di circa 20 ore di formazione
SErvizio DIsturbi del COmportamento (Vicenza)

10 settembre – Workshop – mattina
Fabio Apicella, Dirigente medico Fondazione “Stella Maris” di Pisa
Disturbi dello spettro autistico. Pattern neuro-evolutivi e comportamentali”
Temple Grandin (il film)
Lorna Wing
The Transporters” (Changing Media Development, 2006) è una serie televisiva animata per bambini, che ha lo scopo di fornire una formazione sulle tecniche di riconoscimento delle emozioni per i bambini con DSA di età compresa tra 3-8 anni (Golan et al., 2010).
Ocho pasos adelante – Trailer
Test di Heider-Simmel – Video

Stefania Vannucchi, Costantina Sabella, Roberta FacondiniIC Gandhi Prato eIPSSCS Einaudi Pistoia
Autismo che fare? Lo sportello SOS Autismo e dintorni di Prato e Pistoia
Sportello disabili ancH’io. Informazioni sulla disabilità nella provincia di Prato
http://www.ctsspistoia.it/ctsspistoia/
http://www.cts.prato.gov.it/

10 settembre – pomeriggio – Sessione Plenaria
Presentazione di esperienze e buone pratiche
Liceo Musicale di Arezzo F. Petrarca. Il Liceo Musicale per l’inclusione: “… quando le parole non bastano…” (slide)
CTS Siena. Sportello Provinciale Autismo (slide)
Sportello BES-AUTISMO a Camucia di Cortona
CTS Arezzo. La rete tra scuola e centro ausili (slide)
Tavola rotonda
Davide Faraone, Raffaele Ciambrone, Gianluca Nicoletti,
Gli Sportelli per l’Autismo: prospettive future
Conclusioni di Davide Faraone, Sottosegretario MIUR


 
Torna ai contenuti | Torna al menu